“La clonazione delle scimmie insonni, avvenuta recentemente in territorio cinese, è una pratica che Rivoluzione Animalista non condivide, una procedura dagli enormi dubbi etici e scientifici. Paragonare l’insonnia delle scimmie a quella dell’essere umano ci sembra un atto di semplificazione superficiale e deleterio, oltre che inutile e illogico. Siamo, infatti, molto preoccupati dell’impatto della clonazione sulla salute di queste povere scimmie, evidentemente considerate come pezzi di Lego da smontare e rimontare a piacimento, quando invece sono esseri senzienti e indifesi”.
Così, in una nota, il segretario nazionale del partito Rivoluzione Animalista, Gabriella Caramanica.