“Rivoluzione Animalista intende esprimere ancora una volta il proprio dissenso e la propria indignazione nei riguardi di “Paperissima Sprint” che, nonostante le nostre diffide mediatiche, continua a mandare in onda filmati che, secondo la redazione della nota trasmissione Mediaset, dovrebbero essere simpatici e allietanti, ma che invece descrivono una realtà assolutamente differente, molto diseducativa. Alcuni video mostrano animali compiere movimenti contrari alla loro natura, filmati vergognosi, un vero e proprio esempio di disinformazione che rischia di essere illogico modello di emulazione da parte dello telespettatore, modelli incoscienti da replicare a casa – per poi magari essere condivisi sui social network -, che rischiano di arrecare danni fisici e mentali agli animali, configurandosi al contempo come reati di maltrattamento. Alla luce di tutto questo e dell’indifferenza della redazione di “Paperissima Sprint”, Rivoluzione Animalista ha intenzione di presentare un apposito esposto presso l’Agcom, l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni che svolge funzioni di regolamentazione e vigilanza”.

Così, in una nota, il segretario nazionale del partito Rivoluzione Animalista, Gabriella Caramanica.