“Rivoluzione Animalista intende esprimere tutta la propria preoccupazione in merito ai dati, diffusi da Legambiente nel documento “Rapporto Ecomafia 2020”, che parla di oltre 44mila reati commessi contro l’ambiente. E, tra questi, anche i traffici illeciti di animali, che vanno ad arricchire la criminalità organizzata. Una realtà allarmante, sedimentatasi nel corso degli anni, e inaccettabile visto e considerato che tende a lucrare ed implementare le economie illegali della filiera malavitosa attraverso lo sfruttamento dei nostri amici animali. Sono mesi che Rivoluzione Animalista denuncia questo genere di reati ed è fondamentale che istituzioni competenti aumentino il loro impegno e la loro azione contro i reati ambientali e animali, attraverso una più ficcante attività di controllo e monitoraggio del territorio regionale: e questo anche e soprattutto per non vanificare il prezioso lavoro svolto quotidianamente dalle forze dell’ordine, le cui inchieste hanno spesso smascherato pericolosi fenomeni illeciti in Campania”.

Così, in una nota, il segretario nazionale del partito politico Rivoluzione Animalista, Gabriella Caramanica.

Categories:

Tags:

Comments are closed